Piccoli inganni inutili

Curci Roberto
ISBN: 978-88-89219-40-9
112
no

12,50 

Disponibilità: 18 disponibili

Giornalista “d’altri tempi”, coscienzioso e quindi perdente (oltre che inguaribilmente sfortunato), Filippo Leis ritorna in quattro racconti, che rappresentano un gustoso e sorprendente corollario della saga-trilogia La bora in testa (Mgs Press, 2005). Ancora una volta egli è alle prese con sfuggenti fantasmi (soprattutto femminili) che si tramutano in altrettante, private ossessioni e ai quali invano tenta di ridar corpo e vita. Alla sconsolante inanità delle sue “cacce” dai grotteschi risvolti noir si sommano le frustrazioni professionali, e dunque personali, che progressivamente lo sospingono in una sorta di limbo nel quale la sola ragione di vita rimane, forse, l’indomabile fuoco della ricerca forsennata, dell’ansia accanita della scoperta e della certezza, ancorché paradossale o dolorosa.

Pubblicazioni di Curci Roberto

L’enigma di Boltzmann

Il cognome sbagliato. Una storia vera

La bora in testa

I cimiteri di Trieste. Un aldilà multietnico

Piccoli inganni inutili

Ti potrebbero interessare

Piccoli inganni inutili

Trieste and Science. A History and its Protagonists

Daniela Mazzucato. La regina dell’operetta

Lo squartatore di Trieste

Quella soffitta in Cittavecchia

I CEDRI DI TRIESTE

Memorie di un fumatore

Un ottobre a Trieste

Marco il pinguino di Trieste

BIBLIOPOLIS. Trieste, città dei libri perduti

La Torre di Salim

Mirko e Franca